• Cattura e codifica video da sorgenti analogiche
Viene ora data una breve descrizione sul modo con il quale importare e successivamente elaborare i tuoi videoclip sul PC quando hai a tua disposizione:
  • una telecamera digitale priva delle interfacce di collegamento (Firewire, USB) necessarie per collegarti al PC
  • una telecamera analogica (per esempio VHS)
  • altre fonti analogiche (per esempio video registratori VHS, Betacam...)

Avvertenze: se vuoi pubblicare, copiare, riprodurre queste pagine devi chiedere espressamente l'autorizzazione scrivendoci  Busta, comunque sei tenuto a seguire le notizie sul copyright.




In tutti questi casi dovrai utilizzare le uscite audio/video analogiche per collegarti al PC. Oltre al PC ti servono poi hardware e software specifici per l'acquisizione video. Le schede professionali di acquisizione, come i sistemi dedicati prodotti da Pinnacle e Matrox, sono ovviamente ottime ma spesso risultano troppo costose per le tasche di un normale appassionato con il semplice proposito di archiviare i propri video. Molte delle schede grafiche di ultima generazione dispongono di ingressi e uscite video e sono dotate di software apposito per la cattura dei filmati.
A seconda del tipo di uscita analogica utilizzata, RCA (videocomposito), S-Video (S-VHS), la tua scheda di acquisizione deve essere fornita di un ingresso compatibile.
Soluzioni possibili per acquisire da PC un video proveniente da sorgenti diverse:
  1. uscita (out) S-video (S-VHS) > entrata (video in) della scheda di acquisizione con connessione S-Video (SVHS) = scelta ideale, ottima qualità.
  2. uscita (out) S-video (S-VHS) > entrata (video in) della scheda di acquisizione con connessione videocomposito (VHS) = possibile, qualità buona.
  3. uscita (out) videocomposito (VHS) > entrata (video in) della scheda di acquisizione con connessione S-Video (SVHS) = impossibile o qualità mediocre. In questa situazione il video appare in bianco e nero, altrimenti a colori, ma con dei puntini rossi sparsi sul video.
  4. uscita (out) videocomposito (VHS) > entrata (video in) della scheda di acquisizione con connessione videocomposito (VHS) = possibile, qualità discreta/buona.
La cattura dei video, da VCR, TV o telecamera non è poi così semplice come molti produttori hardware vogliono far sembrare; per quanto programmi e interfacce siano semplificati al massimo, la complicazione di base dei vari formati, codec e quant'altro è comunque presente.
L'unica cosa che resta da fare è sperimentare finché non si trova la soluzione ottimale con l'hardware a disposizione e secondo la qualità del risultato che si vuole ottenere.
Se vuoi catturare un video ti consigliamo di utillizzare lo standard Mpeg4; il risultato di buona qualità si ottiene con una macchina abbastanza potente, con processore superiore a mezzo gigahertz (> 500 MHz) e almeno 128MB di RAM, catturando a 320x240, 320x480 o a 352x288 e usando il codec DivX.
Per la cattura da fonte analogica, oltre ai programmi in bundle con l'hardware di acquisizione, esistono ottimi programmi shareware e freeware. Probabilmente il più utilizzato (anche perché gratuito) di tutti per la cattura in formato AVI con compressione DivX è il software open source Virtualdub.




Cattura video con Virtualdub


Ecco alcune indicazione per utilizzare il software di codifica:
Una volta lanciato Virtualdub si seleziona Menù File -> Capture AVI, in questo modo si accede alla sezione dedicata all'acquisizione video.
Virtualdub
La sorgente da cui catturare (ingresso RCA, ingresso SVHS, o sintonizzatore ove disponibile) si sceglie mediante l'opzione Video -> Source.
Il formato si sceglie da Video -> Format; da tale menù oltre al formato video è possibile scegliere anche la risoluzione da utilizzare.
ATTENZIONE: non tutti i formati sono compatibili con la compressione DivX, evita di scegliere formati proprietari e prova per primi l'YUV9 o 12.
Per la compressione video da utilizzare si seleziona da Video -> Compression; seleziona DivX 5.x (ti ricordo che devi aver installato il codec DivX) e clicca su Configure per regolare le impostazioni del codec nel seguente modo:
Divx
L'encoder in questo caso cerca di comprimere il filmato in maniera tale da ottenere un bitrate medio vicino a quello specificato. Tale risultato viene ottenuto allocando maggior spazio per le scene più dinamiche, e meno per quelle statiche. E' il metodo che offre il miglior compromesso fra velocità di codifica e qualità.
Divx
Significato dei parametri:
  • Maximum Quantizer: indica il fattore massimo di compressione da utilizzare. Valori più alti corrispondono a file di dimensioni più ridotte, ma comportano nella maggior parte dei casi una minore qualità. Valori bassi invece, portano ad un aumento delle dimensioni del file con un conseguente miglioramento della qualità. Il valore di default (consigliato) è pari a 12
  • Minimun Quantizer: corrisponde al fattore minimo di compressione. Vale lo stesso discorso fatto per i Maximum Quantizer: Il valore di default è 2
  • RC Averaging Period: indica il numero di frames che l'encoder deve analizzare per valutare il bitrate da utilizzare per comprimere un determinato fotogramma. Il valore consigliato è 2000
  • RC Reaction Period: indica al codec di adattarsi (ossia modifica il valore del quantizer) alla variazione di complessità della scena (passaggi da scene dinaminche a scena statiche e viceversa). Valore di Default 10
  • RC down/up Reaction: questo parametro serve a misurare la maggiore o minore dinamicità delle varie scene. Valori troppo bassi comportano un aumento delle dimensioni del file. Valori troppo alti corrispondono invece, nella maggior parte dei casi, ad una minore qualità. Il valore di default (20) un buon compromesso
Tornando a VirtualDub:
Dal Menù Video -> Display si selezionano i parametri relativi a Luminosità, Contrasto.
Dal Menù Audio -> Compression si sceglie il formato audio da utilizzare. Ti consiglio di utilizzare il formato PCM ovvero WAV 16 bit stereo a 44.1kHz.
Nel caso di problemi di sincronia audio-video si consiglia di attivare da Capture -> Timing l'opzione Adjust Video Clock dynamically to match Audio Clock.
A questo punto per catturare basta selezionare Capture -> Video. Per interrompere la cattura occorre premere il pulsante definito in Capture -> Settings, e per uscire dal "Capture Mode" di Virtualdub basta selezionare l'opzione in File -> Exit Capture Mode.
Ti suggeriamo di fare diverse prove sia variando i paramentri menzionati in particolar modo il bit rate richiesto.
Valuta tu stesso il risultato che hai ottenuto (privilegiando la codifica video piuttosto di quella audio).




Fai una donazione



Contattaci  Busta



Zeroshell - sito ufficiale